Experimentalia

Appunti raminghi

Libri da scaricare: Il linguaggio C

with 7 comments

Copertina de Il linguaggio C

Il linguaggio C

Questa è la seconda guida al linguaggio C che recensisco e qualcuno, me per primo, potrebbe chiedersi se ne vale la pena. Visto che state leggendo questa recensione penso possiate dedurre da soli la risposta che mi sono dato.

Chi è cresciuto a pane e Kerninghan non avrà sicuramente bisogno di questo ebook, se non per rimirare la copertina retrò che fa tanto manuale ansi C seconda edizione. Gli altri, come me per esempio, che ogni tanto hanno bisogno di rinfrescare la propria memoria, dovrebbero scaricarlo. Chi si sta avvicinando alla programmazione, oltre al C dovrebbe proprio scaricarlo e leggerlo.

Per incuriosirvi non scrivo altro che il libro abbraccia la programmazione da hello world al packet sniffing ed alle reti neurali (ovviamente accennate).

Il sottotitolo, Guida pratica alla programmazione, dovrebbe dare qualche indizio in più.Si comincia con un rapido volo d’uccello (a reazione) sulla storia della programmazione e del linguaggio. Si passa ad una utile e breve lista della spesa dello stretto necessario per programmare in C.

Io avrei aggiunto anche un riferimento ad un debugger che se non è utile per scrivere e compilare un programma è sicuramente utile nel cercare di capire perché non stia facendo quello che gli abbiamo chiesto di fare. E’ una mancanza da poco perché nel seguito del libro se ne fa uso e, sopratutto, se ne spiega sommariamente l’utilizzo. Io una menzione ce l’avrei messa, ecco.

Dopo di ciò entriamo nel vivo del testo: i concetti di base della programmazione,  vengono brevemente spiegati insieme alla loro incarnazione in C. Su questa cosa, però mi sento di muovere un appunto, l’unico appunto serio a questo libro. Si tratta dell’ordine degli argomenti trattati.

Ad esempio si affronta l’input da tastiera prima ancora di aver introdotto le strutture per il controllo del flusso del programma. Una soluzione che a me, che ho letto il libro per diletto, non è dispiaciuta ma che potrebbe ingenerare confusione in quei lettori che non hanno dimestichezza con la programmazione. Il livello di dettaglio del testo non sembra volerli escludere e quindi, forse, sarebbe stata necessaria una maggiore cura nello stilare il sommario. Si tratta di un peccato veniale che può essere facilmente perdonato visti i contenuti della guida.

Alla classica casistica di esempi che di solito accompagnano questo tipo di libro se ne aggiungono una serie che illustra tutte le strutture dati, dinamiche e statiche, più utilizzate oltre che una selezione dei principali algoritmi di ordinamento. Le implementazioni non sono iperdettagliate ma, proprio per questo, assolvono alla prefezione alla loro funzione didattica.

Il capitolo dedicato alla manipolazione delle stringhe di testo si nasconde una piccola perla, un accenno ai meccanismi che sottostanno ai buffer overflow. Si tratta di un problema di solito non citato dai manuali di programmazione ma, non di meno molto importante.

E’ questa la particolarità del libro che lo rende unico: a concetti basilari vengono affiancati argomenti molto più tecnici che solitamente trovano posto in altri testi. Certo non si tratta di trattazioni esaustive ma servono a dare quell’infarinatura che fa da punto di partenza per ulteriori approfondimenti da fare in autonomia. Si passa dall’interfacciamento a database come mysql alla programmazione della porta parallela, dalla scrittura di programmi con interfaccia CGI alla packet injection e poi su fino alle reti neurali.

In definitiva si tratta di due, forse anche tre, testi fusi in un libro solo. Il mix è riuscito anche se ai puristi potrebbe risultare indigesto, a pagine relativamente leggere si affiancano pagine particolarmente dense che bisognerà affrontare con impegno.

A conti fatti un libro da consigliare e che si sovrappone solo in parte alla precedente guida. Dove quella si addentra nelle particolarità della programmazione su piattaforma Gnu/Linux, questa resta generalista e, quindi più godibile, per chi si approccia per la prima volta alla programmazione ed ha bisogno piuttosto che di particolareggiate descrizioni del funzionamento delle chiamate di sistema, di una infarinatura sulle strutture dati e sugli algoritmi maggiormente utilizzati. Se fosse un CD avrebbe più di una bonus track dedicata ad un pubblico adulto.

Buona lettura

Edit: Aggiungo un collegamento ad una copia della guida aggiornata al 18 febbraio 2010 conservata qui su experimentalia perché pare che, a volte, il link originale non funzioni.

About these ads

Written by Eineki

dicembre 19, 2009 at 6:19 am

Pubblicato su C, ebook, linguaggi

7 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Che fine ha fatto la guida? Il link non funziona!

    Giovanni

    febbraio 17, 2010 at 23:53 pm

  2. Dalla mia macchina il link (i link, in realtà) funziona(no) perfettamente.
    Ad ogni buon conto ho aggiunto un link ad una copia qui su experimantalia, anche se ne sconsiglio l’utilizzo perché la versione originale, mantenuta sul sito dell’autore potrebbe essere più aggiornata

    eineki

    febbraio 19, 2010 at 9:52 am

  3. [...] Libri da scaricare: Il linguaggio C December 2009 2 comments [...]

  4. blacklight is blacklight

    Emanuele

    ottobre 6, 2011 at 7:47 am

  5. è veramente molto molto utile complimenti a chi l’ha scritto… =)

    nicolas

    gennaio 22, 2012 at 7:08 am

  6. ho notanto una cosa strana sul libro: dalla pagina 115, al posto delle funzioni, trovo solo dei rettangoli bianchi, da cosa dipende?

    Francesco

    ottobre 24, 2012 at 0:50 am

  7. Quando apro il link visualizzo questo messaggio:
    “Impossibile estrarre il font incorporato ‘Courier10PitchBT-Roman’. E’ possibile che alcuni caratteri non vengano visualizzati o stampati correttamente.” Anch’io a pag. 115 – 116 vedo rettangoli bianchi senza testo al loro interno.

    Mirko

    dicembre 8, 2012 at 19:49 pm


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 45 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: