Experimentalia

Appunti raminghi

Archive for the ‘libro’ Category

Libri da scaricare: Bash scripting avanzato

leave a comment »

Bash Scripting Avanzato

Bash Scripting Avanzato

Tutto quello che non avete mai osato chiedere sulla programmazione bash. Questo manuale, parliamo di più di ottocento pagine (nell’ultima versione in lingua originale), ha accompagnato spesso le mie nottate insonni, lo so che avrei potuto avere migliore compagnia, ma l’esame di Sistemi Operativi pretende questo ed altro.

A dispetto del titolo non c’è bisogno di alcuna esperienza pregressa, si parte dalle basi della programmazione shell, la programmazione tout court dovrete comunque padroneggiarla, per arrivare a sviscerate tutte le più recondite caratteristiche della bash.

E’ un’altro di quegli ebook da tenere sul desktop e da commentare pesantemente (in tutti i sensi), è un’utile reiferimento a cui attingere quando man bash non basta a risolvere il problema “che ronza nel vostro cervello come un insetto in una coppa di Champagne.”
Leggi il seguito di questo post »

Written by Eineki

settembre 20, 2008 at 0:15 am

Libri da scaricare: Free Software Sticker Book

with 2 comments

Free Software Stickers

Free Software Stickers

Questa settimana imbroglio un po, ma per farmi perdonare i libri da scaricare saranno due piuttosto che uno solo.

Imbroglio perché si tratta di un libro in inglese, anche se prima o poi, più prima che poi, sarò costretto ad indicare libri in inglese perché in italiano non si trova molto materiale tecnico, e perché tratta marginalmente di software libero.

Il libro in questione contiene una pletora di adesivi dedicati a diversi progetti, dagli innumerevoli adesivi da usare per sostituire quello di Windows con quello della vostra distribuzione favorita, a template per i cd. In più di 100 pagine a tomo dovreste sicuramente trovare quello che fa per voi. Io ad esempio uso qualcuna delle immagini come icona personalizzata.

Leggi il seguito di questo post »

Written by Eineki

settembre 13, 2008 at 1:28 am

Pubblicato su ebook, grafica, libro

Tagged with , , , , ,

Libri da scaricare: Luci e ombre di Google

leave a comment »

The dark side of google

The dark side of google

The dark side of google, per me è più evocativo del titolo italiano, la mente va ai Pink Floyd anche se le analogie si fermano qui.

Anche questo non è un libro prettamente tecnico. Si concentra sulla storia di google, su alcuni aspetti tecnici del suo funzionamento e su quello che giace al di la della casella di testo in cui quasi tutti, me per primo, hanno digitato le loro ricerche.

Dopo averlo letto, magari, non guarderete più la pagina spoglia del noto motore con gli stessi occhi.

Chissà se il collettivo Ippolita dedicherà mai la stessa attenzione a wordpress ;)

Anche stavolta il link non è diretto (e quindi niente tasto destro > salva destinazione con nome).
Leggi il seguito di questo post »

Written by Eineki

settembre 6, 2008 at 0:45 am

Pubblicato su ebook, libro

Tagged with , ,

Libri da scaricare: Open Non è Free

leave a comment »

Open non è free

Open non è free

Comincio con questo libro una serie di articoli in cui consiglio dei libri da leggere che, a differenza delle recensioni precedenti, possono essere liberamente (e sopratutto legalmente) scaricati da internet in formato ebook.

La scelta del primo libro, a dire il vero la scelta di quelli in italiano non è poi così ampia, non è stata particolarmente difficile. Open non è free, ormai datato 2005, mi è piaciuto particolarmente.

Si tratta di un saggio che esamina approfonditamente la storia del software libero, le implicazioni che le licenze libere hanno sul mercato
e su come sia cambiato l’approccio alla programmazione fino all’esplosione del fenomeno open source.

E’ qui che il titolo del libro acquista significato, Ippolita, il collettivo dietro a Open non è free tiene a rendere lapalissiana la differenza tra le due facce della medaglia. La contrapposizione non è quella scontata tra software libero e proprietario ma tra codice libero e codice aperto.
Leggi il seguito di questo post »

Written by Eineki

agosto 30, 2008 at 1:05 am

Minima Moralia – Estratti

with one comment

Prima regola di prudenza dello scrittore: esaminare ogni testo, ogni brano, ogni periodo e Minima moralia, copertinachiedersi se il motivo centrale emerge con sufficiente chiarezza. Uno è talmente preso da quello che vuole dire, che si lascia trasportare senza riflettere: è troppo vicino all’intenzione, è troppo «nei suoi pensieri», e dimentica di dire quello che vuole.

Non c’è correzione, per quanto marginale o insignificante, che non vale la pena di effettuare. Di cento correzioni, ognuna può sembrare meschina e pedante; insieme possono determinare un nuovo livello del testo.

Non essere mai avari nelle cancellature. La lunghezza del testo non conta, e il timore di non aver scritto abbastanza è puerile. Nulla va ritenuto degno di esistere perché c’è già, perché è stato scritto. Proposizioni che formulano lo stesso pensiero non sono spesso che tentativi di afferrare qualcosa di cui l’autore non è ancora in possesso. In questo caso bisogna scegliere la formulazione migliore ed elaborarla ulteriormente. La tecnica letteraria impone di rinunciare anche a pensieri fecondi, se la costruzione lo richiede. I pensieri soppressi contibuiscono alla sua forza e alla sua ricchezza. Come a tavola non bisogna inghiottire l’ultimo boccone, o vuotare il bicchiere fino in fondo. Altrimenti ci si rende sospetti di povertà.

Chi vuole evitare i clichés, non deve limitarsi alle singole parole, se non vuole cadere nella civetteria volgare. La grande prosa francese del secolo decimonono era particolarmente sensibile a questo pericolo. La parola singola di rado è banale: anche nella musica il singolo suono non si presta al commercio al minuto. I clichés più detestabili sono combinazioni di parole del genere di quelle infilzate da Karl Kraus: chiaro e tondo, ora e sempre, per la vita e per la morte.

Theodor W. Adorno, Minima Moralia – p. 91 e segg. (nella traduzione di Renato Solmi)

Non vorrei aggiungere altro se non che questo apre un nuovo filone di articoli che mi si sono rintanati nel cervello da un po’ di tempo. Un estratto di una pagina o poco più (mai di meno) da un libro che sto leggendo o che mi è particolarmente caro.

Written by Eineki

maggio 13, 2008 at 0:34 am

Pubblicato su estratti, libro

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 45 follower